Vai al contenuto
Giu
25
2018

Come previsto, entrambi i miei due modelli classe 60 della VQ (Fw-190 e Ki-61) hanno riportato gravi danni in atterraggio. Sarà sicuramente anche colpa mia che non effettuo atterraggi a regola d'arte ma la rigidità delle gambe nell'assorbire il momento generato quando la ruota tocca il suolo è fatale nella maggioranza dei casi.

Negli accessori che la VQ fornisce insieme al modello sono comprese due gambe con ricciolo ma, poichè il diametro del tondino è di 4mm, non vanno assolutamente bene per modelli che superano 4kg di peso come quelli della classe 60.

A dire il vero anche con i modelli di classe inferiore, con peso intorno a 3,5kg, sono al limite e dopo pochi atterraggi cominciano a perdere elasticità deformandosi continuamente ed obbligando a continui estrazioni della gamba dalla sede del retrattile per ripristinare il corretto allineamento della gamba stessa.

Anche il fatto che nel retrattile la sede della gamba è da 5mm mentre il tondino della gamba a corredo è di 4mm crea problemi perchè obbliga ad eseguire lavori che si potrebbero evitare...

Inizialmente avevo pensato di realizzare io stesso la gamba eseguendo un ricciolo su un tondino di acciaio armonico da 5mm ma ho subito desistito. Gli unici piegatondini per modellismo in circolazione gestiscono al massimo 4mm di diametro per la formazione del ricciolo.

Dopo svariate ricerche ho finalmente trovato la soluzione finale!

Si tratta di alcuni articoli della E-flite:

L'ideale sarebbe stato prendere anche i retrattili ma il kit EFLG510 costa quanto tutto il modello VQ!  :mrgreen:


Prima di tutto, aiutandomi con una lama riscaldata, ho rifilato il più possibile la plastica sulla sede del servo. In questo modo ottengo una superficie maggiore per le lavorazioni. Quindi, per gli spessori, ho usato un quadrello di ajous da 15x15mm. Ho segnato 3 riferimenti con un cilindro abrasivo montato sul dremel ed ho spianato alla morsa.

A questo punto, almeno nei modelli dalla classe 60 in su, è bene sostituire la basetta di appoggio del servo con una più resistente. In qualche modello vittima ho potuto constatare che la basetta a corredo, di plastica dura, si lesiona e si rompe facilmente con le ovvie catastrofiche conseguenze.

La modifica è resa necessaria anche perchè il codolo della gamba è corto e per poterlo fermare dentro la sede è necessario avvicinare molto il ricciolo al corpo del servo. Così facendo, quando la gamba viene distesa, il ricciolo va a battere sulla parte anteriore della basetta impedendo la completa apertura.

L'ideale sarebbe rifare la basetta di alluminio ma la mia cnc non è adatta alle lavorazioni dei metalli per cui ho scelto di utilizzare una piastra di carbonio da 2,5mm.

Ho preso le misure. Ho disegnato i supporti e generato il gcode per la lavorazione.

Download “Basetta x retrattile 60” Basetta_Retrattile_60.zip – Scaricato 104 volte – 287 KB

Un vecchio retrattile, con le proturberanze delle fiancatine spianate, mi serve come campione d'ingombro per le sedi del servo e del ricciolo a riposo. Allo stesso tempo accorcio adeguatamente la lunghezza della gamba.

Dopo passo alla opportuna spianatura delle aree del tondino su cui batteranno i 4 bulloncini che serviranno a fissare la gamba nel retrattile e l'asse della ruota.

Per avere il corretto parallellismo fra le facce utilizzo l'unico riferimento valido a disposizione ovvero la parte del codolo della gamba che risulta spianata dalla fabbrica. Mi aiuto con una semplice livella portachiavi a cui ho incollato un magnete al neodimio.

Eseguo la spianatura anche sull'asse in corrispondenza del grano nel collarino che blocca la fuoriuscita della ruota.

Tutti i bulloncini ed il grano sono bloccati con una goccia di Loctite frena filetti.

Alla fine sono soddisfatto del risultato ottenuto.

Anche il collaudo è estremamente soddisfacente. Il ricciolo si comporta molto bene ed attenua il momento flettente della gamba salvaguardando così la distruzione dell'ala.

Sono talmente soddisfatto che ho adottato questa gamba anche nei modelli di classe inferiore come lo Zero della VQ. In questo caso non ho sostituito la basetta di appoggio del retrattile ma l'ho opportunamente ridimensionata dalla parte del ricciolo per evitare il blocco durante la chiusura del carrello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Copyright © 2019 Lillo Calì. All Rights Reserved.